Borani e esfenaj

Borani e esfenaj

Tutti i piatti denominati Borani sono a base di yogurt e la loro origine risale al periodo sassanide (224-651 d.C.), ai tempi della regina Pourandokht, che era solita farsi preparare dallo chef di Corte, piatti semplici a base di yogurt e verdure. Ispirandosi al suo nome, questi piatti furono chiamati Pourani, che nel tempo divenne Borani.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

• 2 cucchiai di olio o burro
• 2 cipolle tagliate finemente
• 2 spicchi d’aglio schiacciati
• 1,2 kg di spinaci freschi lavati e sminuzzati (o 350 g di spinaci surgelati)
• 350 mi di iogurt bianco intero
• Sale e pepe
Per guarnire:
• 1/2 cucchiaino di pistilli di zafferano polverizzati e disciolti in 1 cucchiaio di acqua calda
• 1 cucchiaio di petali di rose essiccati

PREPARAZIONE

Scaldate l’olio o il burro in una larga padella a fuoco medio. Aggiungete le cipolle e l’aglio e soffriggete per 15′ finché le cipolle non sono dorate e morbide. Aggiungete gli spinaci, coprite e continuate la cottura per almeno 10′ finché anche gli spinaci non sono cotti. Rimuovete dal fuoco e fate raffreddare. Riponete le verdure nel piatto da portata, aggiungete lo yogurt, il sale e il pepe. Tenete in frigorifero per qualche tempo (da 20′ a 8 ore al massimo) prima di servire. Guarnite con l’acqua aromatizzata allo zafferano e i petali di rosa. Servite con pane kabab.